Progetto clown "M'illumino d'immenso"

Federico Magherini / Clowncare M'illumino d'immenso ONLUS
Progetto clown "M'illumino d'immenso"

Mi chiamo Federico Magherini, in arte Dottor Nuvola e, insieme a tanti splendide ragazze e ragazzi, coordino il progetto di “Clowncare” chiamato “M'illumino d'immenso”.
M'illumino d’immenso è un progetto nuovo ed ambizioso che mira a creare un vero e proprio "laboratorio", capace di accogliere tanti futuri medici desiderosi di sperimentare concretamente i benefici effetti dell'umorismo sulla salute, non solo dei pazienti, ma di interi reparti d'ospedale. M'illumino d'immenso è nato dalla convinzione che si possa - a piccoli passi - cambiare in meglio l'ambiente ospedaliero.

Ci proponiamo il grande scopo, tramite l'insegnamento agli studenti delle tecniche di clowncare di formare futuri medici consapevoli che il rapporto umano medico-paziente non sia un optional ma un elemento essenziale per il normale svolgimento della professione medica (così come l'amore e l'altruismo sono elementi essenziali per delle sane relazioni umane).
Anche se ufficialmente ci chiamiamo"Clowncare m'illumino d'immenso O.n.l.u.s.", il nome con cui ci piace farci chiamare e ci identifica di più, è semplicemente M'illumino d'immenso!! Siamo dei ragazzi e delle ragazze (a volte un po' cresciutelli) che assieme a 2 attori e clown professionisti portano cura e amore alle persone che capitano, lavorano, vivono e muoiono nell'Ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri, a Firenze.

Una precisazione a nostro avviso fondamentale: Il nostro lavoro è più identificabile con la parola “Clowncare” che con il termine “Clownterapia”. La differenza è molto semplice, la “Clownterapia” si occupa di portare buonumore ai pazienti (di solito bambini), il “Clowncare” invece è un termine molto più ampio che prevede di portare amore, rispetto, passione, sensibilità e poesia a giro per il mondo includendo ogni persona, con qualsiasi patologia e in qualsiasi situazione si trovi, poiché “Clowncare” significa semplicemente prendersi profondamente cura di tutti gli altri con amore (nella parola altri sono perciò inclusi anche gli animali, le piante, l'ambiente e qualsiasi altra forma di vita ed essenza cercando di mettere tutte queste realtà in contatto armonioso e gioioso l'una con l'altra).

Il servizio di clowncare attualmente viene svolto in tre reparti dell’ospedale ossia il reparto di emo-dialisi, quello di pediatria e la sala prelievi per cui non lavoriamo solo con i bambini, anzi il lavoro con i bambini è la parte minore del nostro intervento, lavoriamo soprattutto con adulti e con malati cronici.
Inoltre vogliamo allargare il nostro operato ad altri orizzonti e idee, qua di seguito i progetti collaterali che abbiamo realizzato in ospedale dal 2004 ad oggi:

“Ospedalindo” ossia una giornata annua di pulizia di tutta la parte esterna dell’ospedale, dai parcheggi, ai giardini, all’eliporto etc. Questa iniziativa viene realizzata coinvolgendo anche i semplici cittadini che volontariamente desiderano aiutarci per questa iniziativa.

“Ospedale aperto” ossia una domenica in cui invitiamo tutte le persone che lo desiderano a vivere l’ospedale in una maniera diversa poiché durante questa manifestazione vengono realizzati tanti piccoli micro-spettacoli in tutto il piano terra dell’ospedale e tutti rigorosamente ad ingresso gratuito, abbiamo realizzato spettacoli di teatro, di musica, di danza, di canto, di magia etc. , durante questa giornata vengono invitate le persone dall’esterno ma anche tutti i pazienti che sono in grado di alzarsi e venire a vedere gli spettacoli

“Lo scambio di copia” ossia un posto all’interno dell’ospedale dove tutte le persone possono liberamente prendere o lasciare dei libri senza obbligo di restituzione, in questi anni sono stati donati e ridistribuiti oltre 600 libri da parte delle persone che gravitano all’ospedale per i motivi più disparati.

“Il pannello-scultura Festina lente” che è stato pensato e realizzato apposta per la sala prelievi dell'ospedale, un luogo dove le persone sono sedute ad aspettare il proprio turno, molte volte anche arrabbiate per la lunga attesa che devono fare. Noi clauni lavoriamo oramai da tre anni per due volte alla settimana in questa sala, abbiamo cercato di allietare l'attesa delle persone parlando e scherzando con loro, molte volte affrontando anche malattie e situazioni molto pesanti e difficili, sempre con l'idea di aiutarle ad affrontare un percorso di guarigione. A un certo punto ci siamo resi conto che le persone, e non solo quelle della sala prelievi, avevano molte difficoltà perché oggi tutti hanno fretta, devono fare tutto in maniera veloce, è il male dei nostri tempi non avere mai tempo per fermarsi a riflettere, per guardare il cielo, una nuvola, il sole, o semplicemente un fiore...tutte cose che in due minuti possono cambiare l'andamento della nostra giornata...ma noi non abbiamo tempo...correre è la parola d'ordine...e il bello è che corriamo senza sapere verso dove... Alla fine abbiamo deciso di realizzare un pannello-scultura da appendere al muro, cosicchè le persone potessero vederlo anche quando noi non eravamo presenti...il pannello lo abbiamo intitolato "Festina lente"...ossia "Affrettati lentamente"...

“Il giardino della rete di Indra” abbiamo pensato che creare un giardino in ospedale possa essere un bel modo di creare bellezza e amore perché fare clowncare è anche occuparsi delle piante e non solo delle persone. Abbiamo perciò realizzato questo giardino vicino all'entrata del pronto soccorso sperando che le persone che stanno aspettando  che i loro parenti ed amici vengano curati possano decidere di aspettare in  un luogo bello e pieno di amore, crediamo anche che questo possa migliorare la salute di chi, ricoverato con possibilità di fare una passeggiata, possa farla in un luogo ispiratore di guarigione. Abbiamo deciso poi di aggiungere delle poesie vicino alle piante e di colorare le panchine per realizzare davvero un luogo che attragga le persone e che le faccia stare bene, lo abbiamo intitolato "Giardino della rete di Indra".
Si dice che nel cielo di Indra esista una rete di perle disposta in modo tale che, osservandone una, si vedono tutte le altre riflesse in essa. Nello stesso modo, ogni oggetto nel mondo non è semplicemente se stesso ma contiene ogni altro oggetto e, in effetti, è ogni altra cosa."

Per poter realizzare tutte queste cose abbiamo necessità di reperire fondi in maniera continuativa ma, anche se sempre a corto di soldi, la nostra deontologia ci impone grande attenzione nella scelta di sponsor e finanziamenti che devono necessariamente essere sempre etici e non provenire da nessun tipo di sfruttamento sia delle persone che degli animali.
Vi chiediamo perciò di aiutarci ad andare avanti facendoci una donazione, qualsiasi importo ci aiuterà ad andare avanti e a procedere con sempre maggior impegno.

Abbiamo suddiviso la raccolta fondi per quote qua sotto elencate, ma anche un versamento minore può comunque aiutarci ad andare avanti.


Con 10 € sostieni la manutenzione delle iniziative collaterali per una settimana

Con 25 € sostieni l'acquisto materiali per 15 giorni di attività

Con 50 € sostieni un turno in un reparto d'ospedale

Con 100 € sostieni una settimana di turni in un reparto

Un grazie a tutti voi, un bacio e un abbraccio

Federico - Dottor Nuvola

Potete reperire maggiori informazioni sul progetto sul blog dedicato all'indirizzo http://m-illumino-d-immenso.blogspot.com

oppure sul sito dell'associazione all'indirizzo: http://clowncare.weebly.com/

  • Non ci sono aggiornamenti per questa storia

Abbracci ricevuti

  • FRANCESCA SCHIERANO 06/04/2011 FRANCESCA SCHIERANO

    Che bello!

  • Federico Magherini 10/04/2011 Federico Magherini

    Grazie Francesca. Dottor Nuvola

  • laura costantino 13/05/2011 laura costantino

    bello!!!

  • Vincenzo Capasso 03/07/2011 Vincenzo Capasso

    Complimenti per le attività che svolgete. Il vostro volontariato serve a far sorridere tanti bambini...

  • Maria Assunta  tasselli 18/10/2011 Maria Assunta tasselli

    Un caloroso abbraccio a tutti i miei amici clowni!!! Zilly

  • CHIARA PALTRINIERI 18/10/2011 CHIARA PALTRINIERI

    Splendida idea!! L'ospedale è sempre luogo di dolore, questo è un gesto che oltre a dare calore insegna ad essere calorosi con altri!

  • Andrea Bonfadelli 19/10/2011 Andrea Bonfadelli

    Complimenti Dottor Nuvola, complimenti a voi tutti! Un paio di regali incartateli anche da parte mia! un abbraccio

  • Giuditta Pennacchio 19/10/2011 Giuditta Pennacchio

    quello che posso lo lascio a voi perchè portare sorrisi nella difficoltà e nel dolore è un grande impegno ma è anche un grande dono!!!

  • Melissa Mattiussi 29/10/2011 Melissa Mattiussi

    Che la luce del sorriso possa sempre accompagnarvi per illuminare sempre più cuori...

  • Federico Magherini 07/11/2011 Federico Magherini

    Melissa, Giuditta, Andrea, Chiara...grazie davvero dei vostri abbracci...ricambio di cuore Nuvola

  • Chiara Giossi 05/12/2011 Chiara Giossi

    bellissimo progetto! chiara

  • Carlo Trevisan 24/05/2012 Carlo Trevisan

    sostengo

  • Federico Magherini 29/05/2012 Federico Magherini

    Grazie di Cuore del tuo sostegno