Lascia la carriera a Wall Street per il microcredito a favore dei più poveri

BuoneNotizie .it
Lascia la carriera a Wall Street per il microcredito a favore dei più poveri

La statunitense Mary Ellen Iskenderian ha lasciato una brillante carriera nella finanza internazionale per entrare nel settore del microcredito, convinta che quest’ultimo sia lo strumento per sconfiggere la povertà a livello globale. Oggi è Presidente ed Amministratore Delegato della Women’s World Banking (WWB), la più grande rete mondiale di banche ed istituzioni che si occupano di microcredito, con sede a New York e presente in 27 paesi.
Iskederian, dopo aver conseguito la laurea a Yale, ha lavorato per la Lehman Brothers (molto prima dello scoppio della bolla speculativa) e ha dichiarato che il suo percorso professionale è stato qualcosa di simile ad una presa di coscienza: "Non mi sentivo a mio agio, mancava qualcosa. A mancare non era il denaro: quello c’era, e parecchio”. Lasciata la Lehman Brothers per l’International Finance Corporation (IFC), settore della Banca Mondiale che sostiene gli investimenti dei privati nei paesi in via di sviluppo, Iskederian ha maturato la convinzione che l'arma migliore per un autentico cambiamento sociale sia il microcredito e che le donne raggiungano pari dignità con l’uomo solo se diventano soggetti economici indipendenti.
Determinante per le sue scelte di vita è stata la sua esperienza in Uganda, dove si è resa conto della capacità delle donne di agire in modo decisivo sulle trasformazioni sociali. "Con gli aiuti adeguati, le donne diventano gli strumenti del cambiamento di una nazione", ha detto. Ferma in questa convinzione, Iskederian arriva nel 2006 alla WWB, organizzazione non profit che conta 23 milioni di clienti - dei quali circa l’80% sono donne imprenditrici, ma indigenti - e un portafoglio di più di 4.000 miliardi di dollari in prestiti ai più poveri “per sostenere le piccole imprese, attraverso le quali si verifica la maggiore trasformazione socio-economica. Non si tratta di fare affari con i più poveri", sottolinea Iskederian “la premessa è quella di prestare loro denaro affinché escano dalla povertà. I poveri restituiscono sempre il denaro prestato. Con loro, non ci sono rischi".

link:

Women’s World Banking
http://www.swwb.org/

BuoneNotizie.it
http://www.buonenotizie.it/

  • Non ci sono aggiornamenti per questa storia

Abbracci ricevuti

  • Roberto Basso 23/06/2011 Roberto Basso

    C'è che cerca sempre un posto migliore per sé nella società e chi invece cerca di fare della società un posto migliore per tutti. Grazie a Buonenotizie.it per avere selezionato questa bella storia per noi.

  • Daria Natalini 01/09/2011 Daria Natalini

    Aiuti concreti e reali che ridanno la speranza..un futuro m igliore e' possibile.

  • Alessia Barile 16/11/2016 Alessia Barile

    Ciao anche se siamo lontane e comunque n potresti aiutarmi ti ammiro per ciò che fai Alessia Barile buona fortuna