Gli angeli che aiutano gli ammalati

BuoneNotizie .it
Gli angeli che aiutano gli ammalati

Kathy Broussard, pensionata texana col brevetto di pilota e proprietaria di un piccolo aereo, è la fondatrice della “Houston Ground Angels (and Pilots)” un’organizzazione no profit che offre trasporti gratuiti in aereo e/o auto ai malati che devono effettuare trattamenti salvavita, ma che non possono permettersi gli alti costi del viaggio. “HGA è una rete di volontari che dedicano il loro tempo libero a trasportare i malati che sono in gravi difficoltà economiche” ha detto Kathy “Aiutiamo coloro che non possono permettersi un viaggio in auto o in aereo, ma che devono farlo per motivi di salute”.

Kathy, che prima di andare in pensione lavorava presso una raffineria di petrolio, per anni aveva fatto volontariato nel tempo libero effettuando, con il suo aereo, voli per da e per gli aeroporti di Houston per i malati texani. "Prendevo i pazienti e li lasciavo all’aeroporto. Poi loro chiamavano un taxi per l’ospedale". Nel 2000, però, una delle sue pazienti “frequent flyer” l’aveva chiamata per annullare il volo. "Piangeva e ripeteva: 'Kathy, non ho i soldi per il taxi.' Allora le ho risposto: 'Ti porto io'. L'ho caricata sul mio pick-up e poi, tutto ad un tratto, mi sono chiesta se anche altri malati avessero bisogno dello stesso servizio gratuito". Nell’area di Houston si concentrano ospedali importanti (tra i quali spicca l’MD Anderson Cancer Center, uno dei più apprezzati al mondo per la cura dei tumori) ma per i pazienti indigenti, la sola spesa del viaggio può impedire loro di accedere alle cure di cui hanno bisogno per vivere. "A causa della malattia, molti perdono tutto: prima il lavoro, poi l’auto, poi la casa. Alcuni vivono coi parenti, altrimenti non potrebbero permettersi nemmeno la corsa del taxi. A causa degli alti costi di trasporto, molta gente sarebbe costretta a rimanere a casa, aspettando di morire. E questo è semplicemente inaccettabile."

Nel 2001, Kathy presentò il suo progetto ai piloti suoi amici e, quando questi la avvertivano che trasportavano un malato, organizzava l’accoglienza all’aeroporto di Houston e il trasferimento all’ospedale. Nel giro di pochi mesi, i piloti apprezzarono talmente l’idea che chiesero a Kathy di entrare attivamente nel progetto abbinando il volo al trasferimento a terra e, nel 2011, nacque la HGA. Oggi l’organizzazione conta circa 50 piloti e 300 autisti volontari e le missioni si svolgono sette giorni su sette. I pazienti che chiedono aiuto sono tenuti a presentare la documentazione medica, nonché una lettera del medico che confermi che le condizioni di salute sono sufficientemente buone per affrontare il viaggio aereo. Dal 2001 ad oggi, la HGA ha completato circa 6.000 missioni e trasportato molti pazienti provenienti anche dalla vicina Costa del Golfo, dall’Oklahoma e dall’Arkansas, grazie alla collaborazione con associazioni simili, dove altri piloti sono disposti a coprire una parte della distanza che li separa da Houston.

Kathy, che oggi è volontario a tempo pieno, ha deciso di aprire la sua casa ai pazienti che non possono permettersi l’albergo. La sua maggiore soddisfazione è vedere rifiorire e tornare a sorridere i pazienti ai quali era stato detto che avrebbero avuto un’aspettativa di vita limitata. "Ci ripetono continuamente che prendono da noi la forza per andare avanti" ha dichiarato "ma in realtà è esattamente il contrario".


Houston Ground Angels (and Pilots) 

Buone Notizie

  • Non ci sono aggiornamenti per questa storia

Abbracci ricevuti

  • Mariantonietta Sorrentino 04/09/2011 Mariantonietta Sorrentino

    Ma che magnifica storia questa della fondatrice della “Houston Ground Angels (and Pilots)”

  • monica trevisi 21/09/2011 monica trevisi

    Concordo con te Mariantonietta, è una storia straordinaria. Gli angeli esistono!

  • Alessia Barile 16/11/2016 Alessia Barile

    Siamo molto lontane e difficilmente potrebbe aiutare la mia mamma che morirà senza le sue cure pero la stimo come donna brava un bacio aalessia barile

  • Alessia Barile 16/11/2016 Alessia Barile

    Alessia barile